3° forum internazionale Timbalaye

forum2014 - TIMBALAYE
Dal 7 all’11 maggio verrà presentato a Roma il Forum Timbalaye 2014, un progetto creato al fine di presentare e promuovere la Rumba, genere musicale originale ed espressione delle radici afrocubane. Essa rappresenta la radice negra che è come dire la genesi, la fonte viva della sua immagine sonora.
Il festival vedrà l’importante partecipazione di Miguel Barnet Lanza, etnologo, poeta e scrittore cubano, Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana e Dottore HC in Italianistica, Presidente della Uneac e della Fundación Fernando Ortiz; di Gladys Collazo Usallán, Presidente del Consejo Nacional de Patrimonio di Cuba; di Pedro de la Hoz, giornalista, scrittore e critico d’arte cubano, direttore della pagina culturale del quotidiano cubano Granma; di Francisco Zamora (Minini), direttore del famoso gruppo AfroCuba di Matanzas, provincia considerata culla della Rumba Cubana, e di María Esther Hernández Palacios, scrittrice, direttrice generale per la diffusione culturale, Università Veracruzana, Messico.
La Rumba è il genere musicale più rappresentativo dell’intero sistema socio-culturale cubano ed esprime valori, costumi, tradizioni, credenze e aspirazioni di un popolo che ha cercato di inserirsi nel contesto internazionale senza perdere l’autenticità dei propri principi e di difendere, attraverso la cultura, la propria identità.
L’intento del Festival è quello di mostrare la ricchezza culturale del fenomeno della Rumba operando una sintesi tra diversi linguaggi espressivi di carattere popolare, dalla poesia alle arti plastiche, dalla musica alla danza per evidenziarne la bellezza, diffonderne il valore e preservarne l’origine.
Sul sito www.timbalaye.org potrete trovare l’intero programma. Per assicurarsi l’ingresso, ad eccezione del giorno 10 maggio dove l’evento avrà luogo in Piazza San Silvestro, è richiesto l’invito che verrà rilasciato richiedendolo con e-mail a info@timbalaye.org

Il Reggae Latin Jazz Club  sarà presente all’evento.

Programma

TIMBALAYE 3° FORUM INTERNAZIONALE

dedicato alla Rumba, Poesia, Integrazione e Patrimoni Culturali
Roma 7- 8-9-10-11 maggio 2014

7 maggio
Sessione Pomeridiana dalle ore 18.00
Location: Istituto Italo- Latinoamericano (Roma)
Via G. Paisiello, 24 Roma
Conferenza di presentazione del terzo Forum Internazionale Timbalaye, dal titolo
“La Rumba: Poesia, Integrazione e Patrimonio”.
Parole di saluto:
Giorgio Malfatti di Monte Tretto, Segretario Generale IILA
S.E. Milagros Carina Soto, Ambasciatore di Cuba in Italia
Moderatore: Sylvia Irrazàbal, Segretario Culturale IILA
Titolo della conferenza: “La Poesia come patrimonio e identità”
Relatore: Miguel Barnet,
Interverranno: Ulises Mora, Gladys Collazo, Maria Esther Hernández Palacios e Pedro de la Hoz
Presentazione della terza edizione della Rivista Timbalaye dedicata alla Rumba
Reading di poesie
Performance di canto rumbero a cura del Maestro Francisco Zamora Minini, direttore del gruppo AfroCuba di Matanzas
Ingresso con invito*

8 maggio
Sessione pomeridiana dalle ore 17.30
Location: Sala Pietro da Cortona (Musei Capitolini)
Conferenza inaugurale del terzo Forum Internazionale Timbalaye, dal titolo
“La Rumba: Poesia, Integrazione e Patrimonio”
Parole di saluto:
On. Mirko Coratti, Presidente Assemblea Capitolina
S. E. Milagros Carina Soto, Ambasciatore di Cuba in Italia
Tema: “Alchimia della memoria”
Relatore: Miguel Barnet
Interverranno Gladys Collazo e Pedro de la Hoz
Moderano: Irma Castillo e Marco Papacci
Reading di poesie

Performance di canto rumbero a cura del Maestro Francisco Zamora Minini, direttore del gruppo AfroCuba di Matanzas
Ingresso con invito*

9 maggio
Sessione Pomeridiana dalle ore 15.00
Location: Sapienza Università di Roma – Facoltà di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Storia Culture e Religioni, Aula di Paleografia (2 piano) Piazzale Aldo Moro 5
“La Rumba nel quadro delle relazioni tra culture”- Forum Internazionale
Introduce: Ulises Mora
Modera: Irma Castillo
Interventi:
15.10. Miguel Barnet, La Rumba: Iteligencia Colectiva
15.40. Gladys Collazo, El patrimonio intangible de Cuba
16.10. Alessandra Ciattini, Cuba: incrocio di culture
16.30. Pedro de la Hoz, La Rumba en la poesìa
16.50. Pausa
17.05. Antonino Colajanni, L’importanza degli aspetti artistici (musica, danza, poesia, arti
plastiche) nei contatti e scambi tra i popoli
17.25. A. de Carolis, La musica cubana: Note etnomusicologiche
17.45. Maria Esther Hernández Palacios, Tributo a la Mujer en el Festival Afrocaribeño de Veracruz
18.05. Maria Elena Mora, La producciòn espiritual como herramienta social de la Mujer
Ingresso consentito fino ad esaurimento posti disponibili, gradita la prenotazione

10 maggio
Sessione serale dalle ore 20.30
Location: Piazza San Silvestro, Roma
“Cuba, Musica e Oralità”
Spettacolo di musica e danze folkloristiche cubane, messicane e italiane a Piazza San Silvestro di Roma.
Direzione artistica a cura di Irma Castillo e Ulises Mora
Con questo spettacolo desideriamo far incontrare al pubblico differenti tradizioni culturali in maniera festosa e coinvolgente, per dimostrare che siamo tutti parte di una cultura universale, composta di tante voci, ritmi, colori e tradizioni.
Interverranno: Francisco Zamora “Minini” con gruppo di percussionisti cubani, gruppo di Son e Timba Cubana Septeto Naborì di Santiago di Cuba, gruppo spettacolo di folklore messicano Los rancheros.
Ingresso libero

11 maggio

Sessione pomeridiana dalle ore 17.30

Location: Centro culturale Malafronte, via dei Monti di Pietralata 16 (Roma)

“Incontro teorico pratico: el guaguancó y el yambú matanzero”

Condotto dal Maestro Francisco Zamora Minini, direttore della gruppo folklorico Afrocuba, che da 50 anni mantiene la tradizione rumbera tipica di Matanzas, considerata la culla di questo genere musicale cubano. In collaborazione con i Maestri Ulises Mora e Irma Castillo.

Alle percussioni la partecipazione del Maestro Francisco Julio Davalos esperto di musica afrocubana e rumba, e di Toto Martinez

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria al 3494749200 o info@timbalaye.org.

Prenotazione obbligatoria, info e modalità di partecipazione 3494749200*
(*) Per ricevere l’invito, per prenotazioni e per informazioni: info@timbalaye.org www.timbalaye.org

Moreno Stortini

nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

I tuoi pensieri sono sempre graditi