Mighty Diamonds, tra melodie e voci di seta

Se molti sono i trii vocali che si affermano in Giamaica a metà anni ’70, quello composto da Tabby e Bunny Shaw con Judge Ferguson è il più direttamente influenzato dal soul americano. Dopo un avvio poco convincente i Mighty Diamonds trovano, nel 1975, il suono ideale per esaltare le melodie e le armonie di cui sono capaci.
Cambia il decennio, muta il suono. A inizio anni ’80 il trio torna ai massimi livelli con il tormentone “Pass The Kouchie” dall’album CHANGES, che l’anno successivo la baby band Musical Youth porterà al primo posto in Inghilterra con il titolo di “Pass the Dutchie”.

Moreno Stortini

nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

I tuoi pensieri sono sempre graditi