Vegan Taste – Storify

Anche il KOMOREBI ART.LAB.BISTROT è stato contagiato!

Il temporale e gli allagamenti non ci hanno fermato. Abbiamo dovuto abbandonare la meravigliosa idea di popolare il giardino del locale e sistemarci all’interno, ma preparata la disposizione dei tavolini sono partite le letture bagnate da inevitabile prosecco. Daniele ci ha letto Quasi arzilli di Simona Morani per criticarlo aspramente, mentre Pietro ha presentato il suo libro Quando finisce un amore, un saggio con taglio pratico sulla fine del rapporto amoroso. Abbiamo avuto voglia di essere romantici e Monica ci ha letto Una sera a Parigi di Barreau. La forza dell’amore quando inizia. Prima di lanciarci sul buffet Alessandro ci ha spiegato i principi della cucina vegana e via all’assaggio. I versi di Cinaski sono stati un momento di riflessione anche su come viene costruita una poesia e Marcello ci ha letto Murakami, Kafka sulla spiaggia. Poi un suggerimento di Tatiana per una ricetta vegana: hamburger di quinoa.

L’ambiente accogliente, pieno di arte e canzoni stonate, accompagnate alla chitarra dal bravissimo Alessandro, hanno continuato ad essere la scena fino alle due di notte, quando si sono sciolte le righe al canto de Il Vino di Piero Ciampi. Perché in una serata come questa, dove tutto è così vicino.. la la la lalala lalalalalala …la la la lalala lalalalalala

LettoriVirali

Da Lettori Virali non si guarisce, si cresce.

I tuoi pensieri sono sempre graditi