Lettori Virali presenta “Nato così” di Arturo Mariani

In occasione dell’inaugurazione della biblioteca scolastica dell’Istituto “Eduardo De Filippo” di Villanova di Guidonia, in via Quintino Sella martedì 12 Aprile, alle ore 12,00, Lettori Virali ha il piacere di presentare il libro “Nato così” di Arturo Mariani, presente in sala.
Arturo Mariani è un giovane guidoniano che si sta facendo conoscere in tutta Italia, ospite sulle reti nazionali Rai, ultima la presentazione in Domenica In, e locali, grazie alla sua autobiografia “Nato così – Diario di un giovane calciatore senza una gamba”.
12 aprile, ore 12 - "Nato Così" di Arturo MarianiUn ventiduenne che vive la sua esistenza su una gamba sola, con l’entusiasmo di chi è cosciente che la vita è un dono. Nella consapevolezza che ognuno ha un suo talento da vivere, Mariani ci racconta dell’importanza della famiglia nel percorso educativo, dello sport, in particolare il calcio, è componente della Nazionale Italiana Amputati con cui ha partecipato nel 2014 ai mondiali in Messico . Questi i temi che sono al centro del libro in quanto asse portante della vita del protagonista, insieme al proprio impegno sociale che ha dato vita a Radio Giovani Arcobaleno.
Arturo racconta i suoi giovani vent’anni, il rapporto con i genitori, il fratello, la sorella, la scuola, il gruppo, gli amici, le ragazze, e ci insegna l’importanza di coltivare le passioni con la forza della speranza, capace di abbattere le barriere dell’indifferenza e dell’ignoranza. Attraverso la conoscenza della disabilità, delle sue quotidiane implicazioni, restituisce al nostro vivere comune il senso di generosità che la vita per sua stessa definizione deve conservare.

Vedi evento 

Gianluca Giura

Innamorato di Marilyn Monroe, Bob Marley, Fabrizio De André, della Roma e di Francesco Totti. Avvocato con un Master in Giurista d’Impresa, presta il suo tempo come funzionario pubblico. Incapace di risolvere qualsiasi problema si è dato alla compilazione di liste della spesa “copia e incolla” e canzoni di 4° ordine di cui qualche volta ama vantarsi.

I tuoi pensieri sono sempre graditi