IL TEMPO DI UNO SGUARDO DI PAOLA PELLAI IL 23 MARZO ALLA DOMUS SESSORIANA

PAOLA PELLAI - LOCANDINAUn viaggio apre gli occhi su esistenze inattese. E proprio quegli incontri ravvicinati diventano gli scorci e poi le immagini che rendono indelebile e speciale il ricordo di una città. E’ questo il senso di “Il tempo di uno sguardo” (ed. Giv, 20 euro), il libro di fotostorie realizzato girando per l’Europa da Paola Pellai e corredato dalla prefazione importante della regista Lina Wertmuller.

Il libro sarà presentato giovedì 23 marzo, alle ore 18.30, presso la Domus Sessoriana, in Piazza Santa Croce in Gerusalemme 10/12 a Roma.

Paola Pellai dialogherà insieme al pubblico su queste storie incontrate per caso e trasformate in fotografie raccontate. “Il tempo di uno sguardo” è anche l’occasione per parlare di quanto sia difficile comunicare oggi, dove sempre più spesso l’incontro virtuale si sostituisce a quello reale. “Esplorate. Sognate. Scoprite” suggeriva lo scrittore Mark Twain ed è quello che troverete nel libro. Tanti personaggi “esplorati, sognati e scoperti” che potrete incontrare pure voi. Come Joseph, ex architetto che ora veste i panni di Cristoforo Colombo sulla rambla di Barcellona o Marina che ha lasciato gli studi televisivi per fare la cantante di strada a Milano.

Monica Zarelli

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, lavora da molti anni in una società pubblica, dove si é occupata di comunicazione, ufficio stampa e gestione contenuti di numerosi siti internet. Attualmente segue la promozione e la gestione di programmi per lo sviluppo delle imprese e del territorio. Mamma di Sofia, pratica danza, nuoto e sport all'aria aperta, anche se recentemente si é appassionata al Krav Maga. Adora gli impressionisti e ama, non segretamente, un Lorenzo che di cognome fa Jovanotti.

I tuoi pensieri sono sempre graditi