IL TEMPO DI UNO SGUARDO AL CRAFT

Un viaggio apre gli occhi su esistenze inattese. E proprio quegli incontri ravvicinati diventano gli scorci e poi le immagini che rendono indelebile e speciale il ricordo di una città. E’ questo il senso di “Il tempo di uno sguardo” (ed. Giv, 20 euro), il libro di fotostorie realizzato girando per l’Europa da Paola Pellai e corredato dalla prefazione importante della regista Lina Wertmuller. Il libro sarà presentato venerdì 6 aprile, alle ore 18.30, presso il Craft, in via Martiri Tiburtini, 10 a Tivoli Terme, in un incontro con l’autrice organizzato dall’associazione culturale Lettori Virali (www.lettorivirali.org).

A distanza di un anno dalla sua presentazione a Roma, sempre in collaborazione con Lettori Virali, “Il tempo di uno sguardo” e Paola Pellai tornano nel Lazio a raccontare un cammino fatto d’incontri e di presentazioni un po’ in tutta Italia. Un libro che vive di passaparola e di dialoghi, una sorta di cantastorie dei tempi moderni, capace di avvicinare, abbattendo i confini delle differenze per trovare quelli della condivisione. Così “Il tempo di uno sguardo” ha trovato spazio in biblioteche e luoghi istituzionali (come il Comune di Bagheria, in provincia di Palermo), in Festival (a Piacenza, per esempio), nelle tradizionali librerie (una per tutte: la Feltrinelli di Varese), ma anche dove meno te lo aspetteresti, come in un negozio di abbigliamento (a Busto Arsizio) mentre, a fine mese, sarà a Trieste in un convegno legato all’universo femminile. E’ un libro che parla e fa parlare e, forse, questo è il suo segreto “terapeutico”.

Al Craft Paola Pellai dialogherà insieme al pubblico su tante storie incontrate per caso e trasformate in fotografie raccontate che, in diversi casi, hanno avuto dei seguiti che l’autrice svelerà durante la serata. “Il tempo di uno sguardo” è anche l’occasione per parlare di quanto sia difficile comunicare oggi, dove sempre più spesso l’incontro virtuale si sostituisce a quello reale. “Esplorate. Sognate. Scoprite” suggeriva lo scrittore Mark Twain ed è quello che troverete nel libro. Tanti personaggi “esplorati, sognati e scoperti” che potrete incontrare pure voi. Come Joseph, ex architetto che ora veste i panni di Cristoforo Colombo sulla rambla di Barcellona o Marina che ha lasciato gli studi televisivi per fare la cantante di strada a Milano. Un libro che, di appuntamento in appuntamento, si arricchisce di racconti e storie a conferma che il viaggio nella vita è un sorprendente divenire.

 

LettoriVirali

Da Lettori Virali non si guarisce, si cresce.

I tuoi pensieri sono sempre graditi